it Italian
ar Arabiczh-TW Chinese (Traditional)en Englishfr Frenchit Italian
Siamo più soli che mai in questo mondo massificato che privilegia gli interessi individuali e indebolisce la dimensione comunitaria dell’esistenza. Aumentano piuttosto i mercati, dove le persone svolgono il ruolo di consumatori o di spettatori. L’avanzare di questo globalismo favorisce normalmente l’identità dei più forti che proteggono sé stessi, ma cerca di dissolvere le identità delle regioni più deboli e povere, rendendole più vulnerabili e dipendenti. In tal modo la politica diventa sempre più fragile di fronte ai poteri economici transnazionali che applicano il “divide et impera”.
Papa Francesco, Fratelli tutti n.12

Anno pastorale 2021-2022

Cammini e dialoghi tra la soglia e il focolare

La Chiesa-Casa genera discepoli missionari per prendersi cura

Messaggio alla Città e al Territorio dell’Arcidiocesi di Sassari

Condividi quest'articolo