it Italian
ar Arabiczh-TW Chinese (Traditional)en Englishfr Frenchit Italian
Siamo più soli che mai in questo mondo massificato che privilegia gli interessi individuali e indebolisce la dimensione comunitaria dell’esistenza. Aumentano piuttosto i mercati, dove le persone svolgono il ruolo di consumatori o di spettatori. L’avanzare di questo globalismo favorisce normalmente l’identità dei più forti che proteggono sé stessi, ma cerca di dissolvere le identità delle regioni più deboli e povere, rendendole più vulnerabili e dipendenti. In tal modo la politica diventa sempre più fragile di fronte ai poteri economici transnazionali che applicano il “divide et impera”.
Papa Francesco, Fratelli tutti n.12

OspoWeb

OSPOweb è un un database online che viene aggiornato costantemente da tutti i Centri di ascolto Caritas (diocesani-parrocchiali-interparrocchiali o zonali) attivi sulla Penisola con i dati relativi ai beneficiari del loro servizio. 

Oltre ai dati dei CdA, possono essere acquisiti dati relativi ai centri residenziali e informazioni inerenti alla mappatura delle risorse.

 Attualmente le diocesi che aderiscono ad OSPOweb sono 97 (collocate in 13 regioni ecclesiastiche), per un totale di 903 centri di ascolto abilitati.

Funzionalità

Le principali funzionalità del programma sono le seguenti:

  1. la creazione di una rete di centri, collegabili via Internet;
  2. la creazione di schede relative alle persone modificabili in base alle esigenze dei singoli CdA, a partire da un elenco di 80 campi possibili;
  3. la gestione (inserimento, modifica, cancellazione, selezione, filtri, ecc.) dei dati delle persone che si presentano ai CdA;
  4. l’elaborazione di statistiche su tutti i campi prescelti;
  5. l’elaborazione di grafici sulle statistiche effettuate;
  6. il potenziamento dell’interazione tra CdA e Osservatorio delle povertà e delle risorse;
  7. l’importazione automatica dei dati generati con versioni precedenti di OsPo;
  8. l’importazione di dati generati con altri software;
  9. l’esportazione dei dati per altri centri e l’importazione di dati di altri centri;
  10. le normali operazioni di manutenzione dati (salvataggio, recupero, controllo).
Condividi quest'articolo